CASHBACK DI STATO

Cos’è e come funziona il Cashback di Stato?

Francesco Barbieri

Francesco Barbieri

Consulente Cashback World

Nell’ambito del piano Italia Cashless del governo, volto ad incentivare i pagamenti digitali e combattere l’evasione fiscale, è partito l’8 dicembre 2020, l’ Extra Cashback di Natale, in parole povere sarà un periodo di prova del più ampio Cashback di Stato, che invece partirà dal 1° gennaio 2021.

Ma cosa significa Cashback? È un inglesismo che significa letteralemnte “Soldi indietro”; allo spendere una determinata cifra vi verrà riaccreditata una percentuale direttamente sul vostro conto corrente.

Fino al 2020, potrete ottenere il 10% di rimborso sugli acquisti effettuati in negozi fisici, fino a un massimo di 150 euro, che vi saranno accreditati nei primi mesi del 2021. Dal prossimo anno potrete avere fino ad un massimo di 300 euro di rimborso annui, erogati per un massimo di 150 euro ogni sei mesi. L’iniziativa è rivolta ai soli maggiorenni residenti in Italia e ogni componente maggiorenne di una stessa famiglia può partecipare.
 
Il Cashback di Stato consiste nel rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con carte di credito, debito (bancomat) e prepagate (es. Amex, Bancomat, Diners, Maestro, Mastercard, PostePay, VISA, V-Pay, Nexi) e app di pagamento (es. Satispay, Yap, Hype o Bancomat Pay, ma anche Google Pay ed Apple Pay – anche se queste ultime due inizialmente sono limitate solo ad alcune carte). 
 
Tale rimborso si applica solo ai pagamenti effettuati in negozi, bar, ristoranti, supermercati, grande distribuzione, artigiani e professionisti; ovvero, sono esclusi gli acquisti online (ed anche quelli legati alla libera professione, o le operazioni eseguite presso gli ATM).
 
Si aggiunge inoltre una novità importante da sapere, dal 1° gennaio 2021 e fino al 31 dicembre 2023, le transazioni effettuate sul circuito PagoBancomat saranno a zero commissioni per l’esercente, fino ad un importo di 5€. Questo significa che potrete pagare brioche e cappuccino senza “sentirvi in colpa”.
 
Il massimo ammontare rimborsabile è di 300 euro all’anno. Non c’è un importo minimo di spesa, ma se supererete i 150€ con un singolo acquisto vi verranno rimborsati non più di 15€ su quella stessa transazione. Per avere diritto al rimborso dovrete effettuare almeno 50 pagamenti ogni 6 mesi, dei quali vi sarà rimborsato il 10%, fino ad un massimo di 150 euro ogni 6 mesi (quindi 300 l’anno, come già detto in precedenza). Il rimborso massimo per ogni singola transazione è di 15 euro.
Ogni 6 mesi ci sarà inoltre un Super Cashback di 1.500€, che sarà erogato ai 100.000 cittadini che, in quel semestre, avranno totalizzato il maggior numero di transazioni. Sottolineiamo che si tratta proprio del numero di acquisti, non del valore degli stessi. 50 caffè al bar contano quanto 50 Ferrari.
 
Durante la prima fase, dall’8 al 31 dicembre 2020 compresi (Extra Cashback di Natale), avrete diritto ad un massimo di 150€ di rimborso effettuando almeno 10 acquisti, con le suddette modalità.
 
I rimborsi in questione vi saranno accreditati sull’IBAN indicato in fase di registrazione (o anche successivamente). Per ricevere l’Extra Cashback di Natale dovrete inserire l’IBAN entro fine dicembre 2020. La procedura di rimborso verrà gestita dalla Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici (Consap). I rimborsi verranno effettuati nei mesi di luglio 2021 e febbraio 2022 per il Cashback di Stato, e nel mese di gennaio 2021 per l’Extra Cashback di Natale.
 
Per partecipare al Cashback di Stato (e di Natale) dovrete utilizzare l’app IO, disponibile per Android ed iOS, alla quale si accede tramite le credenziali SPID o con la carta di identità elettronica
 
È necessario indicare il proprio codice fiscale, le carte o le app (una o più) che utilizzerete per partecipare al programma e l’IBAN per ricevere il rimborso (basta che sia appartenente all’area SEPA, non occorre che sia per forza italiano).
In caso di dubbi, vi invitiamo a consultare la guida al Cashback presente sul sito ufficiale del governo.
 
Per partecipare al Cashback di Stato senza l’app IO e senza SPID, potete utilizzare uno degli “Issuer Convenzionati”, ovvero app e banche che aderiscono all’iniziativa e che mettono a disposizione metodi di registrazione propri ed alternativi. Trovate qui l’elenco aggiornato, che al momento include (anche se non sappiamo se siano tutti attivi o meno) i seguenti nomi:

  • American express
  • Bancomat PAY
  • App BancoPosta
  • App Postepay
  • CREDEM
  • Flowe
  • Hype
  • Nexy Pay
  • Satispay
  • Sella
  • Yap (Bonus di benvenuto, 10€ in buoni Amazon nel momento in cui fai 5 acquisti).
 
 
Se foste clienti di uno degli issuer indicati, controllate sulla relativa app/sito la presenza di una voce dedicata al Cashback di Stato/Natale e seguite la procedura indicata. Va da sé che utilizzando una registrazione tramite un metodo alternativo potrete usare solo quel sistema di pagamento, mentre l’app IO vi permette di registrare al suo interno qualsiasi carta in vostro possesso.
 
Inoltre potrete ricevere un ulteriore Cashback dall’1% al 5% se utilizzerete l’app Cashback World!
Ma cos’è e come funziona Cashback World?
 
Cashback World è l’azienda leader del cashback nel mercato mondiale, nata nel 2003 in Austria, unisce migliaia di piccole e medie imprese con una semplice applicazione.
 
Così facendo potrai avere una percentuale dall’11% fino al 15% e oltre, Cashback di stato più cashback di Cashback World.
 
Ecco un video che ti spiega come utilizzarla!

Clicca qui per registrarti all’applicazione e ricevere le tue credenziali di accesso, altrimenti clicca il tasto sotto.

Una volta fatto ciò potrai accedere all’applicazione Cashback World.

 

Come avrai notato il cashback di stato ha diversi vincoli, caso contrario invece il rimborso che avrai utilizzando la Cashback App non avrà nessun tipo di limitazione nè temporale, il cashback accumulato viene erogato una volta raggiunti un importo minimo di 10€ totali, nè limitazioni totali di spesa. Ogni possessore della Cashback App riceverà, a seconda della percentuale pattuita, un rimborso dell’esatta percentuale a seconda del transato, sia che l’importo sia di 1€ sia che l’importo sia di 1 milione di euro.

Detto ciò non mi resta che augurarvi un felice Natale e un buonissimo shopping!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram

Hai qualche domanda? Risponderemo tramite mail il prima possibile!

new
E-book

Scarica gratuitamente il mio ebook "Come passare dal disastro finanziario alla libertà finanziaria". All'interno scoprirai come passare dal disastro finanziario alla libertà finanziaria.